,

La strage di Bhopal

Il 2 dicembre 1984, tonnellate di sostanze chimiche letali fuoriuscirono dall'impianto per la produzione di pesticidi della Union Carbide (oggi Dow Chemical Company) di Bhopal. In pochi giorni morirono tra le 7000 e le 10.000 persone e altre 15.000 nei 20 anni successivi. A distanza di quasi 25 anni, l'area di Bhopal non è ancora stata bonificata né sono state condotte inchieste adeguate sull'incidente e sulle sue conseguenze. Migliaia di persone continuano a soffrire di malattie associate al disastro e i sopravvissuti sono tuttora in attesa di ottenere una riparazione equa per le sofferenze subite. La Union Carbide non ha risarcito adeguatamente le vittime né bonificato la zona e le misure messe in atto dal governo indiano per avviare una riabilitazione dei sopravvissuti al disastro sono state insufficienti. Ne abbiamo discusso con Francesca Corbo e Paolo Lazzarini di Amnesty International. Se vuoi saperne di più visita i siti internet : www.bhopal.org, www.bhopal.net, www.studentsforbhopal.org e www.bhopalbustour.org
,

Ancora il crocefisso in aula

Il 3 novembre è arrivata in Italia la sentenza della Corte Europea dei diritti umani scatenando sterili polemiche e ideologiche levate di scudi. Cosa c'è dietro la battaglia sui simboli religiosi? Non è forse una questione identitaria? Qual è la dimensione storica della questione? E come vivono questo dibattito gli altri paesi d'Europa? Così come ne discutiamo nei nostri laboratori a Monte Sole vorremmo discuterne anche con voi: scriveteci a memory@montesole.org!
,

"Crimini di pace?"

La pace, o meglio l'ordine, ha bisogno dei suoi crimini «civili» per autosostenersi? Ragionare sulla morte di Stefano Cucchi, e sui meccanismi che l'hanno prodotta, per riflettere profondamente sui continuum di violenza che caraterizzano la nostra società cosiddetta democratica: carceri, manicomi, CIE...
,

Un pezzettino di mondo LGBTQ

La complessità del mondo LGBTQ ci ha spinto a continuare il nostro viaggio intervistando Roberta Ferrario del colletivo femminista DeGenere di Trento e ospitando con noi in studio Mauro Meneghelli, attivista del movimento.
,

Contro le discriminazioni sessuali?

Partendo dalla bocciatura in parlamento del disegno di legge per tutelare contro le discriminazioni sessuali, abbiamo deciso di provare a capire meglio le idee e i percorsi di persone che sempre più spesso sono bersaglio di violenza fisica e verbale, vittime di ghettizzazione e isolamento. Abbiamo intervistato Elisa Coco di Comunicattive e Nicoletta Poidimani, autrice di "Difendere la 'razza'. Identità razziale e politiche sessuali nel progetto imperiale di Mussolini"
,

Manifestazione antirazzista a Roma

Per la prima puntata siamo andat* a Roma alla grande manifestazione antirazzista del 17 ottobre e abbiamo parlato di xenofobia, della costruzione della paura dell'altro/a che da anni (e sempre di più) stanno trasformando il nostro in un paese "francamente razzista". Quelle che avete sentito erano le voci della piazza...
,

Migrazioni e i rapporti di genere

[mp3_embed playlst="https://www.montesole.org/puntate_memory/Memory_On_Air_2011_29_04.mp3" id="1" color="#e48801" nums="1" ]  Ascolta la puntata Per la sua ultima puntata, Memory on air si ricollega ai due temi che l'hanno caratterizzata quest'anno:…
,

25 aprile 2011

Come ogni anno anche in questo 2011 vi invitiamo a venirci a trovare il 25 aprile a Monte Sole per una giornata di eventi, teatro, musica, dibattiti e molto altro ancora!
,

Intervista a Dagmawi Yimer

Intervista a Dagmawi Yimer. In occasione dell'uscita del suo nuovo documentario "Soltanto il mare", Dag ci ha regalato un'intervista profonda e partecipata in cui abbiamo parlato di immigrazione e frontiere, di rivolte in Nordafrica e di bombardamenti, dell'ipocrisia e della violenza europea attraverso il filtro dell'agenzia Frontex.
,

Sesso e potere

Sesso e potere. Finalmente abbiamo affrontato di petto con Gessica, psicologa e sessuologa, uno degli argomenti più spinosi che ci hanno accompagnato dall'inizio dell'anno: la relazione tra sesso e potere.