Cerca l’esperienza che ti interessa di più tra le 3 proposte, contattaci e poi mettici l’energia di cui sei capace!

[tab name=”Una Europa – Molte realtà”]

La Scuola di Pace di Monte Sole invita i/le giovani tra i 18 e i 25 anni alle annuali
European Youth Weeks
che si svolgeranno ad Heppenheim, in Germania presso l’associazione Haus am Maiberg,
dal 25.07.2015 al 08.08.2015.

Le European Youth Weeks (EYW) sono un campo internazionale basato su attività cooperative e discussioni, su laboratori interattivi di giornalismo, teatro, musica, arte e interessanti visite a luoghi significativi per le tematiche che si trattano (come per esempio il Parlamento europeo a Strasburgo).
Quest’anno la tematica scelta è “Una Europa – Molte realtà”: si cercherà di capire come possa essere conciliabile l’idea di unità/unione con quella di diversità e differenza, quali le criticità e quali le opportunità. Il tutto cercando di alimentare un’idea di cittadinanza consapevole, basata sui valori della solidarietà e dell’accoglienza, del reciproco rispetto e del riconoscimento delle rispettive caratteristiche.
I/le 50 partecipanti vengono da 11 paesi: Bulgaria, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia e Spagna. Per questo si userà l’inglese per tutta la durata del campo (ma ogni altra forma di comunicazione è ben accetta!).

Il contributo richiesto per questa esperienza è di 300€ (20€ al giorno!) e comprende:
– viaggio da Bologna a Heppenheim e ritorno;
– vitto e alloggio;
– costi per attività e spostamenti legati al programma.
Sono escluse tutte le spese personali non previste dal programma delle attività.

Per maggiori informazioni potete scrivere a Stefano Merzi, educatore responsabile di questa esperienza: stefanomerzi@montesole.org
Le iscrizioni scadono il 25 giugno 2015.
Aiutateci a diffondere questo invito!
[/tab]

[tab name=”Pace a 4 voci”]

La Scuola di Pace di Monte Sole invita i/le giovani tra i 17 e i 19 anni a vivere l’esperienza del campo di pace a 4 voci

La Pace non è mai un atto isolato / Peace is never an isolated act
che si svolgerà a Monte Sole
dal 01.08.2015 al 13.08.2015.

40 ragazzi e ragazze provenienti da Italia, Germania, Israele e Territori palestinesi vivranno insieme un’intensa esperienza di conoscenza, gioco, confronto e riflessione.
Lo spunto principale del campo è quello di far incontrare ragazzi/e provenienti da zone attualmente in conflitto, in cui è fortemente limitata la possibilità di contatto tra persone appartenenti alle parti contrapposte; lo scopo è quello di facilitare questo incontro unendolo all’incontro con ragazzi/e, italiani e tedeschi, che non vivono un conflitto nel presente ma i cui paesi hanno vissuto un conflitto nel passato.
La lingua usata durante il campo è l’inglese.

Il progetto è co-finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea e per questo non è richiesta nessuna quota di partecipazione ma ogni offerta per sostenere le attività è più che gradita!
Dalla copertura dei costi sono escluse tutte le spese personali non previste dal programma delle attività.
Per maggiori informazioni e iscrizioni potete scrivere a
Elena Bergonzini, educatrice responsabile di questa esperienza: elenabergonzini@montesole.org
e a Elena Monicelli, coordinatrice della Scuola di Pace elenamonicelli@montesole.org
Le iscrizioni scadono il 15 luglio 2015.

Aiutateci a diffondere questo invito!
erasmusplus
[/tab]
[tab name=”Amnesty International”]

Amnesty International e La Scuola di Pace di Monte Sole invitano i/le giovani tra i 14 e i 19 anni a
DA UN CAMPO TORNI A CASA SAPENDO CHE IL CAMBIAMENTO DIPENDE SOPRATTUTTO DA TE.
che si svolgerà a Monte Sole
dal 10.06.2015 al 15.06.2015.

Cosa significa attivarsi per i diritti umani? Come possiamo contribuire a un mondo più giusto e più libero?
Da queste domande parte il campo estivo che per questi sei giorni, attraverso metodologie partecipative, proverà a parlare di pace, tolleranza e rispetto reciproco.
Con animazioni, mostre, video, esperti e testimoni analizzeremo le campagne per fermare la discriminazione contro le donne, le persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuate e i rom. Parleremo della responsabilità delle aziende per l’impatto delle loro attività sui diritti umani. E ci focalizzeremo sulla situazione in Italia, in particolare sul ruolo delle forze di polizia e sui diritti di migranti e rifugiati.
Per maggiori informazioni potete visitare http://campi.amnesty.it/2015/ e per le iscrizioni potete contattare Paolo Lazzarini – p.lazzarini@amnesty.it o telefonare al numero 335 53 47 566

Le iscrizioni scadono il 30 maggio 2015Amnesty_logo-rombo
[/tab]
[end_tabset]