Se solo fosse così semplice. Se solo vi fossero persone cattive, che insidiosamente commettono azioni cattive e fosse solo necessario separarle dal resto di noi e distruggerle. Ma la linea che divide il bene dal male passa tagliente attraverso il cuore di ogni essere umano. Infondo è solo per il modo in cui sono andate le cose che gli altri sono stati assassini e noi non lo siamo stati.

A. Solzenicyn, Arcipelago Gulag

Riconoscere la possibilità del male in ciascuno di noi
chiama in causa l'importanza di assumerci l'ìmpegno
di fare in modo che il male del passato non debba più ripetersi in futuro

Bendana - Villa Vicencio, La riconciliazione difficile, 2002

Tra il voler capire troppo e troppo presto di coloro che hanno spiegazioni per tutto e il rifiuto di capire dei sacralizzatori a buon mercato indugiare in quello scarto ci è parsa l'unica via praticabile.

Giorgio Agamben, Quel che resta di Auschwitz, 1998

Noi invece "non ci vergogniamo di tenere fisso lo sguardo sull' inenarrabile." Anche a costo di scoprire che ciò che il male sa di sè, lo troviamo facilmente anche in noi.

Giorgio Agamben, Quel che resta di Auschwitz, 1998

Scuola di pace di Monte Sole: Memory on Air 2010-2011

Terza stagione di Memory On Air!!!! Ogni due settimane a partire dal 3 novembre 2010 alle 19 con Marzia, Elena e Marijan della Scuola di Pace di Monte Sole.
L’idea per questa nuova stagione ce l’avete data proprio voi ascoltator* nell’ultima puntata dello scorso giugno: proveremo ad essere la memoria di genere di Radio Città Fujiko!
Disponibile anche in streaming sul sito www.radiocittafujiko.it.
Le puntate saranno poi anche scaricabili dal nostro sito internet dove potete trovare anche tutte le puntate delle edizioni precedenti. Grazie a tutt*!

Migrazioni e i rapporti di genere

  Ascolta la puntata Per la sua ultima puntata, Memory on air si ricollega ai due temi che l’hanno caratterizzata quest’anno: le migrazioni e i rapporti di genere. Abbiamo intervistato Marta Positò e Margherita Malaguti del Collettivo Femminista Frida del …

  • leggi tutto

Intervista a Danilo Zolo

Abbiamo intervistato Danilo Zolo, giurista e filosofo del diritto internazionale. Con lui abbiamo parlato di guerra e pace, democrazia, diritti umani. Uno sguardo lucido e impietoso sui fallimenti della nostra democrazia, dei diritti umani e degli strumenti di giustizia internazionali.

  • leggi tutto

25 aprile 2011

Come ogni anno anche in questo 2011 vi invitiamo a venirci a trovare il 25 aprile a Monte Sole per una giornata di eventi, teatro, musica, dibattiti e molto altro ancora!

  • leggi tutto

Sesso e potere

Sesso e potere. Finalmente abbiamo affrontato di petto con Gessica, psicologa e sessuologa, uno degli argomenti più spinosi che ci hanno accompagnato dall’inizio dell’anno: la relazione tra sesso e potere.

  • leggi tutto

Intervista a Dagmawi Yimer

Intervista a Dagmawi Yimer. In occasione dell’uscita del suo nuovo documentario “Soltanto il mare”, Dag ci ha regalato un’intervista profonda e partecipata in cui abbiamo parlato di immigrazione e frontiere, di rivolte in Nordafrica e di bombardamenti, dell’ipocrisia e della violenza europea attraverso il filtro dell’agenzia Frontex.

  • leggi tutto

Giornata della memoria – ospite Luca Rastello

Per la giornata della memoria, Memory on Air parla dell’oggi e delle nostre responsabilità di cittadin* europe* davanti alle moderne deportazioni che avvengono sotto i nostri occhi distratti. L’ospite della puntata è Luca Rastello giornalista di Repubblica e autore di “La frontiera adosso. Così si deportano i diritti umani” Laterza

  • leggi tutto

Festa della donna – ospite Loredana Lipperini

Per la Festa della donna, Memory on Air ha ospitato Loredana Lipperini, giornalista e saggista, autrice di numerosi libri sulle questioni femminili.

  • leggi tutto

Diventare uomo – ospite Livia Grossi

Secondo l’antica legge del Canun, una donna che ha visto morire tutti i suoi maschi, può riscattare i propri diritti, la dignità della sua famiglia solo in un modo: diventare un uomo.
Il modello maschile è ancora l’unico “abito da indossare” per poter essere rispettate, sul lavoro, in casa e per strada?

  • leggi tutto

Smontare la visione univoca del femminile

Smontare la visione univoca del femminile, ridando voce alla complessità del reale

Valerie Donati del gruppo di Donne Pensanti di Bologna a Memory on air. Ma perché le altre donne non sono pensanti??!!

  • leggi tutto

E dopo la giornata internazionale contro la violenza sulle donne?

Riflessioni a latere sulla nascita e sviluppo della violenza di genere: un percorso di consapevolezza è possibile?
Ne abbiamo parlato con Patrizia Rampioni dell’associazione Orlando, indagando su cosa può significare questo a livello quotidiano e personale.

  • leggi tutto

Siamo tutt* sulla gru!

Genealogia di ciò che è successo a Brescia: meccanismi della violenza (di Stato) e ragioni della protesta. Dal reato di clandestinità alle cariche della Polizia su chi manifesta per i diritti dei migranti.Nessuno si può chiamare fuori.Intervista a Sauro di “Diritti per tutti” di Brescia.

  • leggi tutto

Linguaggio che crea conoscenza

Ascolta la puntata Ecco a voi la prima puntata, tipica del suo Genere, della nuova stagione!!! Scaricate numeros*! E commentate su memory@montesole.org

  • leggi tutto

Dona il tuo 5x1000

Carissim* amiche e amici,

nonostante le numerose polemiche e difficoltà, anche quest'anno la Legge di Stabilità offre la possibilità ad ogni contribuente di destinare una quota pari al 5 per mille della propria imposta per finanziare varie iniziative di ricerca, volontariato e attività sociali.

Il vostro sostegno ci ha permesso, negli anni passati, di proseguire nelle nostre attività di educazione alla cittadinanza attiva e consapevole e alla convivenza solidale e accogliente.

Il vostro sostegno ci ha permesso di andare avanti nel lavoro di ricerca sulla memoria degli eccidi di Monte Sole, sulle origini e sulla genealogia di quella atroce violenza e sulle testimonianze dei/lle superstiti e dei/lle familiari delle vittime.

Vi chiediamo di continuare a sostenerci!

La vostra firma, alla voce scelta della destinazione del cinque per mille dell' IRPEF, deve essere apposta nel primo riquadro, corrispondente a sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale

Il codice fiscale da indicare è

91229010375

Vi chiediamo anche di voler inviare questa cominicazione ai vostri contatti per allargare la cerchia dei sostenitori e delle sostenitrici della Scuola di pace di Monte Sole.

E vi chiediamo, infine, di non essere timid*!
Veniteci a trovare, telefonateci e scriveteci innanzitutto per verificare come usiamo i vostri importantissimi contributi, ma soprattutto per arricchire un progetto, quella della Scuola di Pace, che vuole essere di tutt* e che non vuole smettere di crescere!

In attesa di potervi incontrare e ringraziare,
vi mandiamo un caloroso saluto
Elena M., Marzia, Elena B., Mattia, Francesca, Stefano e Vilmer