Se solo fosse così semplice. Se solo vi fossero persone cattive, che insidiosamente commettono azioni cattive e fosse solo necessario separarle dal resto di noi e distruggerle. Ma la linea che divide il bene dal male passa tagliente attraverso il cuore di ogni essere umano. Infondo è solo per il modo in cui sono andate le cose che gli altri sono stati assassini e noi non lo siamo stati.

A. Solzenicyn, Arcipelago Gulag

Riconoscere la possibilità del male in ciascuno di noi
chiama in causa l'importanza di assumerci l'ìmpegno
di fare in modo che il male del passato non debba più ripetersi in futuro

Bendana - Villa Vicencio, La riconciliazione difficile, 2002

Tra il voler capire troppo e troppo presto di coloro che hanno spiegazioni per tutto e il rifiuto di capire dei sacralizzatori a buon mercato indugiare in quello scarto ci è parsa l'unica via praticabile.

Giorgio Agamben, Quel che resta di Auschwitz, 1998

Noi invece "non ci vergogniamo di tenere fisso lo sguardo sull' inenarrabile." Anche a costo di scoprire che ciò che il male sa di sè, lo troviamo facilmente anche in noi.

Giorgio Agamben, Quel che resta di Auschwitz, 1998

Scuola di pace di Monte Sole: Memory on Air 2008-2009

"Memory On Air" è il nuovissimo settimanale nato dalla collaborazione tra RadioCittàFujiko e la Fondazione Scuola di Pace di Monte Sole. Siate pronte e pronti a partire per un viaggio tra un mondo di ricordi e l’altro. In studio, per guidarvi tra luoghi e memorie, Riccardo, voce della radio, insieme a Elena e Marzia, educatrici della Scuola di Pace e a Niko, volontario in servizio civile dall’Austria.
“Memory On Air” si occuperà di memoria e di coscienza, di passato e di futuro. Il viaggio che Marzia, Elena e Riccardo vi propongono nasce dalla collaborazione tra la Scuola di Pace di Monte Sole e la “International coalition of sites of conscience”, rete internazionale che unisce luoghi di coscienza disseminati in tutto il mondo. Luoghi che, come Monte Sole, hanno alle spalle un passato tragico di soprusi, di ingiustizie, di violenza, di morte, e che molto hanno da insegnare ai cittadini di oggi. Memorie da conoscere, da tenere in vita, da tramandare, ma soprattutto da vivere. La memoria, quindi, come motore d’azione, sul presente, sul futuro. Il viaggio in cui Elena, Marzia e Riccardo vi guideranno sarà a volte duro e faticoso, altre volte emozionante e struggente, a volte difficile e volte meno, a volte lontano a volte vicino, su strade conosciute o nel mezzo dell’ignoto, tra un mondo di ricordi e l’altro.

National Civil Rights Museum Memphis Live

Ascolta la puntata Per questa puntata specialissima, Memory on Air con Elena, Riccardo e Niko in studio, e Marzia brillante inviata a Memphis al National Civil Rights Museum. In collegamento gli ospiti e gli amici che Memory ha già incontrato …

  • leggi tutto

Centre for non-violent Resistance Belgrado

Ascolta la puntata Per questa puntata, Memory on Air va in Serbia per farvi sentire un’intervista con Daniela di Otpor, il famoso movimento che ha avuto un ruolo determinante nella caduta del regime di Slobodan Milosevic.

  • leggi tutto

District Six Museum Cape Town

Ascolta la puntata Torniamo in Sud Africa al District Six Museum, sorto in un quartiere residenziale di Cape Town oggi non più esistente, ma che risulta il caso più studiato di deportazione di oltre 60.000 abitanti durante gli anni ’70 …

  • leggi tutto

Constitution Hill Johannesburg

Ascolta la puntata Memory On Air festeggia a suo modo la Festa della Repubblica Italiana. Proponiamo un parallelo tra il nostro paese e il SudAfrica, portandoci a Costitution Hill, collina dove oggi a Johannesburg sorge la corte costituzionale ma che …

  • leggi tutto

Parents’ Circle Families Forum Medioriente

Ascolta la puntata Parlare di Israele è sempre difficile, le versioni dei fatti e le ragioni sono sempre diverse e contrapposte. Per questa puntata, il modo migliore era con un’intervista ad Aaron del Parent’s Circle, il forum dei parenti delle …

  • leggi tutto

Museo de la Paz Guernica

Ascolta la puntata Siamo andati nel Paese Basco (Euskadi), al Museo de la Paz de Guernica. Un modo per ricordare cosa accadde durante la guerra civile spagnola, Guernica è il luogo simbolo a causa del bombardamento aereo a tappeto – …

  • leggi tutto

Hadamar Memorial

Ascolta la puntata Per questa puntata, Memory On Air ci porta in Germania, nella Hadamar Clinic, un ospedale psichiatrico usato dai Nazisiti per il programma T-4 Euthanasia Program, attraverso cui venivano sterilizzati e uccisi in massa cittadini “indesiderabili” come malati …

  • leggi tutto

Festa del lavoro

Ascolta la puntata Una settimana esatta dopo il 25 aprile arriva il 1 Maggio, e Memory on Air non si lascia sfuggire l’occasione per parlare di lavoro e lavoratori. Tra un mondo di ricordi e l’altro, Elena, Marzia, Niko e …

  • leggi tutto

Come un uomo sulla terra

Ascolta la puntata Il 25 aprile a Monte Sole è stato ricco di eventi! Per il nostro programma radio, abbiamo raccolto alcune voci, tra cui quella di Dagmawi Yimer, che è venuto a presentare il documentario sui centri di detenzione …

  • leggi tutto

Festa della Liberazione

Ascolta la puntata La puntata del giorno di liberazione di Bologna è dedicato alle celebrazioni del 25 aprile. Elena, Marzia, Niko e Riccardo racconteranno la storia del Parco Storico di Monte Sole e della Fondazione Scuola di Pace di Monte …

  • leggi tutto

National Civil Rights Museum Memphis

Martin Luther King è stato assassinato il 04.04.68 al Lorraine Motel di Memphis. In quel luogo è sorto un museo che ripercorre la storia del movimento per i diritti civili che si è sviluppato negli Stati Uniti nel corso dei decenni a partire dall’abolizione della schiavitù dopo la fine della guerra di secessione.

  • leggi tutto

Martin Luther King Jr. Museum Atlanta

Ascolta la puntata Abbiamo cominciato a parlare di segregazione razziale negli USA. Lo abbiamo fatto con l’aiuto di Saudia Muwwakkil, che lavora al Martin Luther King Jr National Historic Site di Atlanta, casa natale di ML King e che, come …

  • leggi tutto

Lower east Side Tenement Museum New York

Raccontiamo di quel tempo in cui gli emigranti eravamo noi. Lo abbiamo fatto con l’aiuto di David Favaloro, che lavora al Lower East Side Tenement Museum.

  • leggi tutto

Memoria Abierta Buenos Aires

uesta puntata è dedicata al ricordo dei terribili anni della dittatura argentina: come oggi, 33 anni fa prendeva il potere la giunta militare sanguinaria di Videla che ha terrorizzato il paese.

  • leggi tutto

Marcinelle (Le Bois du Cazier – Belgio)

Abbiamo intervistato Placido Diolosà, seconda generazione degli emigrati in italiani in Belgio, adesso lavora al Memoriale di Marcinelle

  • leggi tutto

Ancora dalla parte delle bambine

Ascolta la puntata Donne… belle, magre, mamme, giovani, intelligenti, simpatiche, brave in casa, brave fuori casa, mogli o almeno fidanzate, pazienti ma anche in carriera, forti ma dolci… Tutto insieme???!!!Di tutto questo abbiamo parlato con Loredana Lipperini che ha scritto …

  • leggi tutto

Bloody Sunday Museum Free Derry

Ascolta la puntata Questa settimana abbiamo ricordato la Bloody Sunday del 30 gennaio 1972. Lo abbiamo fatto intervistando Adrian Kerr, del Museum of Free Derry: Adrian ci ha fornito una lettura veramente interessante sul presente nordirlandese, sulle ferite ancora aperte …

  • leggi tutto

Terezin Memorial

15a puntata abbiamo intervistato Jan Munk, direttore del Terezin Memorial, membro insieme a noi della International Coalition of Sites of Conscience.

  • leggi tutto

Humanistic centre of the Ghetto Fighters’ Museum (Haifa, Israel)

Non potevamo non dare voce al Medio Oriente e abbiamo scelto di farlo attraverso le voci di chi in quella regione ci vive e cerca una trasformazione nonviolenta del conflitto

  • leggi tutto

Haus der Wansee Konferenz Berlino

Ascolta la puntata Nella 14a puntata abbiamo parlato della Conferenza di Wannsee del 20 gennaio 1942, nella quale è stata decisa quella che i nazisti chiamavano la “soluzione finale del problema ebraico”. Abbiamo intervistato Erika Moor della Haus der Wannsee …

  • leggi tutto

Fortress Europe _ Porto Palo

Nella dodicesima puntata della nostra trasmissione abbiamo commemorato la tragedia di Porto Palo di Capo Passero del Natale 1996. Per fare questo abbiamo intervistato Giovanni Maria Bellu vice-direttore dell’Unità, che nel 2001 era giornalista di La Repubblica e fu il primo a scrivere della tragedia (ben 5 anni dopo).

  • leggi tutto

Liberation War Museum (Dhaka, Bangladesh)

Ascolta la puntata L’undicesima puntata di Memory On Air è dedicata al genocidio del 1971 in Bangladesh. Abbiamo intervistato Akku Chowdhuri del Liberation War Museum di Dhaka, parte anch’esso della International Coalition of sites of conscience. Abbiamo anche parlato dell’attuale …

  • leggi tutto

Japanese American Museum Los Angeles

Questa settimana siamo tornati in America per conoscere l’esperienza di John Esaki, direttore del Japanese American National Museum,

  • leggi tutto

National Museum of the American Indian New York

Per la nona puntata di Memory on air. Tra un mondo di ricordi e l’altro abbiamo affrontato la questione delle popolazioni indigene del continente americano, con particoalre riferimento alla vicenda di quelle che si trovavano nell’attuale territorio degli Stati Uniti.

  • leggi tutto

Dona il tuo 5x1000

Carissim* amiche e amici,

nonostante le numerose polemiche e difficoltà, anche quest'anno la Legge di Stabilità offre la possibilità ad ogni contribuente di destinare una quota pari al 5 per mille della propria imposta per finanziare varie iniziative di ricerca, volontariato e attività sociali.

Il vostro sostegno ci ha permesso, negli anni passati, di proseguire nelle nostre attività di educazione alla cittadinanza attiva e consapevole e alla convivenza solidale e accogliente.

Il vostro sostegno ci ha permesso di andare avanti nel lavoro di ricerca sulla memoria degli eccidi di Monte Sole, sulle origini e sulla genealogia di quella atroce violenza e sulle testimonianze dei/lle superstiti e dei/lle familiari delle vittime.

Vi chiediamo di continuare a sostenerci!

La vostra firma, alla voce scelta della destinazione del cinque per mille dell' IRPEF, deve essere apposta nel primo riquadro, corrispondente a sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale

Il codice fiscale da indicare è

91229010375

Vi chiediamo anche di voler inviare questa cominicazione ai vostri contatti per allargare la cerchia dei sostenitori e delle sostenitrici della Scuola di pace di Monte Sole.

E vi chiediamo, infine, di non essere timid*!
Veniteci a trovare, telefonateci e scriveteci innanzitutto per verificare come usiamo i vostri importantissimi contributi, ma soprattutto per arricchire un progetto, quella della Scuola di Pace, che vuole essere di tutt* e che non vuole smettere di crescere!

In attesa di potervi incontrare e ringraziare,
vi mandiamo un caloroso saluto
Elena M., Marzia, Elena B., Mattia, Francesca, Stefano e Vilmer