Se solo fosse così semplice. Se solo vi fossero persone cattive, che insidiosamente commettono azioni cattive e fosse solo necessario separarle dal resto di noi e distruggerle. Ma la linea che divide il bene dal male passa tagliente attraverso il cuore di ogni essere umano. Infondo è solo per il modo in cui sono andate le cose che gli altri sono stati assassini e noi non lo siamo stati.

A. Solzenicyn, Arcipelago Gulag

Riconoscere la possibilità del male in ciascuno di noi
chiama in causa l'importanza di assumerci l'ìmpegno
di fare in modo che il male del passato non debba più ripetersi in futuro

Bendana - Villa Vicencio, La riconciliazione difficile, 2002

Tra il voler capire troppo e troppo presto di coloro che hanno spiegazioni per tutto e il rifiuto di capire dei sacralizzatori a buon mercato indugiare in quello scarto ci è parsa l'unica via praticabile.

Giorgio Agamben, Quel che resta di Auschwitz, 1998

Noi invece "non ci vergogniamo di tenere fisso lo sguardo sull' inenarrabile." Anche a costo di scoprire che ciò che il male sa di sè, lo troviamo facilmente anche in noi.

Giorgio Agamben, Quel che resta di Auschwitz, 1998

25 aprile 2016 a Monte Sole 24 e 25 aprile 2016

Come ogni anno, in occasione della Festa della Liberazione, Monte Sole vi aspetta e spera di accogliervi numerosi e numerose!
Vi ricordiamo che dalle 9 alle 20 del 25 aprile sarà attivo il servizio navetta gratuito dalla stazione di Pian di Venola.

SCUOLA DI PACE
ore 13:30 partenza del Sentiero Partigiano accompagnamento Banda Roncati
ore 13:45 partenza dalla visita guidata al Memoriale
ore 14:00 – Prato: “Un mandala per la pace” a cura di Ass. Il Calicanto. Porta anche tu il tuo sasso/fiore/sabbia per contribuire!
ore 15:00 – Sala Conferenze: “Domani vado nei partigiani. No, nei ribelli. Perché allora si chiamavano ribelli”. Santo Peli e Luca Baldissara discutono di Resistenza e resistenze.
ore 15:30 – Aula Magna: “Di repubblica e monarchia. Ovvero conversazioni con mia nonna”. Spettacolo di Giolli- Centro di Ricerca Permanente e Sperimentazione teatrale sui metodi Boal e Freire.

SAN MARTINO
ore 12:00 “Quando a Emigrare eravamo Noi…”. Spettacolo di Gocce di Memoria – Laboratorio delle Meraviglie.

CASAGLIA
14:30/15:15/16:00 Spettacolo del Laboratorio Teatrale Fantini

CAPRARA DI SOPRA
ore 14:30 “A Caurera ae baleva int l’èra”. Balli e canti popolari a cura di Ass. I Biasanot

PRATO DEL POGGIOLO
Interverrà Karim Franceschi “Il Combattente”. Figlio di un partigiano, oggi a Kobane.

Concerti a partire dalle ore 13:30
- Giovanna Marini accompagnata dal Coro Testaccio e dal Coro Farthan
- Mulini a Vento
- 1° classificato del 1° MONTE SOLE FREE MUSIC CONTEST
- EUGENIO FINARDI con lo spettacolo “MUSICA RIBELLE” [offerto dall'Associazione familiari delle vittime]
- Dj set Frequenze Partigiane- Radio Frequenza Appennino

SCUOLA DI PACE
ore 10:00 Visita guidata al Memoriale
ore 15:00 Presentazione libro “A partire da Monte Sole. Stragi nazifasciste, tra silenzi di Stato e discorso sul presente” di Andrea Speranzoni.
Interverranno, con l’autore
- Gian Luca Luccarini, Presidente Associazione dei familiari delle vittime degli eccidi nazifascisti di Grizzana, Marzabotto e Monzuno 1944
- Valter Cardi, Presidente Comitato Onoranze ai caduti di Marzabotto
- Udo Gumpel, giornalista corrispondente dall’Italia per l’intero gruppo della TV tedesca RTL
- Lino Rossi, docente clinica del trauma e della riparazione – IUSVE
- Alejandro Montiglio, figlio di Juan Josè Montiglio Murua che era studente universitario di Biologia e capo della “Guardia de Amigos del Presidente” (GAP), la scorta personale di Salvador Allende. Juan fu arrestato durante gli scontri a fuoco che si sono verificati l’11.9.1973, il giorno del “Golpe”, nel “Palacio de La Moneda” a Santiago. E’ stato visto insieme ad altri prigionieri al Regimento “Tacna”, dove si presume che sia stato ucciso.

PRATO DEL POGGIOLO dalle 17:30
Concerti di:
- Bottega d’Arti e Pensieri
- 2° e 3° classificato DEL 1° MONTE SOLE FREE MUSIC CONTEST
- GANG

SAN MARTINO a partire dalle ore 11:00
- Riccardo Noury (Amnesty International) e Famiglia Regeni per VERITÀ PER GIULIO REGENI
- Giancarlo Penza (Comunità di Sant’Egidio, Mediterranean Hope) per i Corridoi Umanitari
- Vincenzo Amendola – sottosegretario agli esteri e alla cooperazione internazionale

Percorsi antifascisti_1
PercorsiAntifascisti_Programma

Dona il tuo 5x1000

Carissim* amiche e amici,

nonostante le numerose polemiche e difficoltà, anche quest'anno la Legge di Stabilità offre la possibilità ad ogni contribuente di destinare una quota pari al 5 per mille della propria imposta per finanziare varie iniziative di ricerca, volontariato e attività sociali.

Il vostro sostegno ci ha permesso, negli anni passati, di proseguire nelle nostre attività di educazione alla cittadinanza attiva e consapevole e alla convivenza solidale e accogliente.

Il vostro sostegno ci ha permesso di andare avanti nel lavoro di ricerca sulla memoria degli eccidi di Monte Sole, sulle origini e sulla genealogia di quella atroce violenza e sulle testimonianze dei/lle superstiti e dei/lle familiari delle vittime.

Vi chiediamo di continuare a sostenerci!

La vostra firma, alla voce scelta della destinazione del cinque per mille dell' IRPEF, deve essere apposta nel primo riquadro, corrispondente a sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale

Il codice fiscale da indicare è

91229010375

Vi chiediamo anche di voler inviare questa cominicazione ai vostri contatti per allargare la cerchia dei sostenitori e delle sostenitrici della Scuola di pace di Monte Sole.

E vi chiediamo, infine, di non essere timid*!
Veniteci a trovare, telefonateci e scriveteci innanzitutto per verificare come usiamo i vostri importantissimi contributi, ma soprattutto per arricchire un progetto, quella della Scuola di Pace, che vuole essere di tutt* e che non vuole smettere di crescere!

In attesa di potervi incontrare e ringraziare,
vi mandiamo un caloroso saluto
Elena M., Marzia, Elena B., Mattia, Francesca, Stefano e Vilmer