,

#EU2BE: al via il progetto per “l’Europa che sarà”

Con il mese di febbraio 2018 parte ufficialmente il nostro progetto

L’Europa che sarà: quando storia e memoria guardano al presente per costruire il futuro

Possiamo trovare traccia, nella costruzione europea, di una risposta forte a un passato che ha prodotto efferatezze terribili nel nostro continente e poi in tutto il mondo?
È a partire da questa domanda che la Fondazione Scuola di pace di Monte Sole in accordo con l’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea Legislativa dell’Emilia Romagna e il Centro Europe Direct Emilia Romagna vuole promuovere, in collaborazione lo stato tedesco dell’Assia, un percorso pluriennale che valorizzi il lavoro in favore della cittadinanza attiva europea che le due regioni italiana e tedesca hanno messo in campo in 25 anni di cooperazione istituzionale. La capacità di alimentare una vivida riflessione sul passato è e sarà sempre più necessaria per promuovere e difendere la libertà e il rispetto verso tutti e tutte. È un lavoro che certamente determinerà anche il futuro di quell’Europa, aperta e tollerante, che vogliamo contribuire a costruire, insieme. La consapevolezza delle dinamiche del passato fonda il presente e può alimentare una cittadinanza democratica e partecipativa. Questo il senso di costruire una proposta che si rivolge ai e alle giovani che, raggiunta la maggiore età, cercano strumenti e spazi per valorizzare la propria voglia e esigenza di partecipare e incidere sui processi decisionali e democratici. Lo scopo è quello di consolidare un gruppo di giovani dai 20 ai 30 anni che possa diventare animatore di un centro di autoformazione e dibattito permanete a livello europeo sulla cittadinanza attiva e sui temi centrali per lo sviluppo di una democrazia partecipata ed efficace.

Il progetto è costituito da 3 parti distinte ma profondamente interrelate. Si parte con il seminario di primavera, 11.05.2018: “Attenti alle bufale! Workshop di consapevolezza digitale e contrasto alle fakenews per cittadini europei attivi”. Il seminario è rivolto ai giovani dai 20 ai 30 anni e vedrà la partecipazione di 4 esperti/e del mondo della comunicazione che, dopo una prima sessione in plenaria, condurranno laboratori attivi di formazione.

Si prosegue con il campo residenziale estivo a Monte Sole, 20-26.08.2018. Ragazzi e ragazze da Italia, Germania e Polonia affronteranno assieme la conoscenza storica dei processi, degli eventi e dei protagonisti del 1944 come stimolo per una riflessione profonda sui meccanismi che a quegli accadimenti hanno portato. L’idea è quella di offrire la possibilità a giovani provenienti da differenti background culturali e politici di confrontarsi sui reciproci stereotipi e pregiudizi, così spesso riprodotti e rafforzati, sviluppando la consapevolezza della loro arbitrarietà e una possibilità di cambiamento. Il fine è quello di rendere esperibile concretamente il fatto che il progetto politico dell’Europa deve realmente basarsi su un concetto di inclusione e di interscambio culturale, realizzabili solamente se ciascuno è disposto ad impegnarcisi, abbattendo pregiudizi, scoprendo e valorizzando ciò che accomuna senza negare la peculiarità di ognuno. La cosa che accomuna molti/e giovani è la percezione di estrema lontananza e impotenza rispetto a delle istituzioni che lungi dall’essere percepite come espressione di scelte condivise sembrano apparati di potere asettici e votati alla burocrazia. Inoltre, questa percezione non solo è trasversale all’appartenenza nazionale ma anche all’estrazione sociale dei/lle giovani: non si riesce a percepire concretamente come la dimensione europea influenzi la vita quotidiana. Ecco allora la richiesta: se ne può discutere? Quali le origini, quale il percorso, quale la natura stessa di questa cosa chiamata Europa? Come essere presenti? Come essere, in sostanza protagonisti/e del nostro presente e del nostro futuro?

Infine, si concluderà con il seminario d’autunno, il 09.11.2018. Capitalizzando le riflessioni sviluppate sia nel seminario di primavera che nella summer school, si proverà a comporre il quadro di un impegno concreto e consapevole per cittadini e cittadine attiv*, consapevoli e solidali.

SAVE THE DATES! dunque… mettete in agenda questi appuntamenti per la vostra formazione ma non dimenticate di seguire i nostri canali social per condividere stimoli e riflessioni, per rimanere aggiornati sulle novità e opportunità del progetto e per scoprire immediatamente le possibilità di iscrizione e partecipazione gratuita alle attività:
https://www.facebook.com/scuoladipacemontesole/
https://www.facebook.com/europedirect.emiliar/

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *