,

Dovere di memoria

Abbiamo intervistato Maria Bacchi, studiosa e curatrice del libro "La memoria di un viaggio. Riflessioni e scritture dopo un treno per Auschwitz", nonché parte del Comitato scientifico della Fondazione Villa Emma. Il "dovere di memoria" e di "emozione", "il compianto delle vittime", "la retorica istituzionalizzata senza... un onesto ragionamento sulle responsabilità": il racconto dell'orrore, per se stesso e in quanto tale, vaccina da solo contro l'orrore? Dritti al cuore di Memory on Air!
,

Modelli di genere

Per chi non fosse venuto al 25 aprile a Monte Sole....! Tutte le informazioni! E abbiamo continuato il dibattito sui modelli di genere imposti a uomini e donne...con Sandro Casanova dell'associazione Maschile Plurale (www.maschileplurale.it) per provare a rispondere a un po' di domande molto serie ma senza prendersi troppo sul serio:
,

Il 25 aprile a Monte Sole

Per il 25 aprile, vi presentiamo il programma della manifestazione! Lo speciale di Memory on air contiene una intensissima intervista a Lorella Zanardo, autrice del documentario "Il corpo delle donne". Il documentario sarà proiettato a Monte Sole domenica 25 aprile a Monte Sole in occasione del dibattito "Quale resistenza per le donne oggi alla pressione sociale e al modello imposto?"
,

La pillola RU 486

Tutti ne parlano dopo le lezioni regionali e dopo il via alla commercializzazione: la pillola abortiva RU486. Odiata dalla Chiesa, voluta dalle donne che vorrebbero scegliere un modo meno invasivo di abortire. A Memory on air si parla di diritti, di scelte, di Regioni, di sanità insieme al dott. Corrado Melega, per 40 anni direttore del dipartimento materno infantile dell'Azienda Usl di Bologna.
,

Morire di carcere

Siamo tornati a parlare di Crimini di pace. Conosciamo tutti la storia di Stefano Cucchi. giovane "morto di carcere". La sorella Ilaria, che tanto sta facendo per ottenere verità e giustizia, è stata ospite di Memory On Air, mercoledì 31 marzo alle 19, insieme a Marzia ed Elena e la Fondazione Scuola di Pace di Monte Sole. Per tenersi aggiornati sulle vicende legate al caso di Stefano Cucchi collegatevi al blog www.perstefanocucchi.blogspot.com.
,

Campi aperti

Dopo una brevissima pausa torna Memory on air, mercoledì 17 marzo alle 19. Marzia, Elena e la Scuola di Pace di Monte Sole, parleranno di memorie, diritti, libertà di scelta, stavolta da un punto di vista alimentare: agricoltura contadina, biologica, OGM, filiera corta, km zero... e molto altro. Lo fanno con Carlo Farneti e Germana Fratello dell'associazione per la sovranità alimentare di Bologna "Campi Aperti" che riunisce produttori e coproduttori (cioè i consumatori che divenatano parte integrante del processo produttivo)
,

Giornata della memoria

Giornata della memoria 2010. Memoria tutto l'anno
,

Rosarno e la fortezza Europa

Dopo i fatti di Rosarno, abbiamo voluto andare oltre la cronaca per cercare di approfondire le ragioni e la genealogia sociale ed economica di quegli eventi oltre alla loro dimensione storica. L'abbiamo fatto con l'aiuto del giornalista e blogger, Gabriele Del Grande, autore del blog Fortress Europe, che già in numerose occasioni ci ha fornito spunti di complessità e chiavi di lettura sulle vicende legate ai flussi migratori nel nostro paese.
,

Transessualismo e transgenderismo

In questa puntata abbiamo parlato di identità di genere, di transsessualismo e di transgenderismo. Abbiamo voluto provare a smontare lo scandalo, l'idea di trasgressione e illegalità che circonda queste tematiche. Parallelamente abbiamo voluto provare a evitare il pietismo che l'esperienza trans suscita nei dibattiti mediatici. Per fare questo, abbiamo invitato Porpora Marcasciano, sociologa e vicepresidente del MIT (Movimento Identità Transessuale, www.mit-italia.it) e Mattia Seligardi, educatore della Scuola di Pace ed esperto di transessualismo e transgenderismo.
,

La violenza contro le donne

In queste due puntate abbiamo voluto affrontare il tema della violenza contro le donne. Abbiamo deciso di parlarne con calma, con l'obiettivo preciso di rifuggire dal senso comune che vuole la violenza episodicamente attuale. Le donne, il loro corpo, la loro storia sono oggetto di una violenza strutturale, mediatica e costante che, per essere demolita, necessita del contributo di tutte e di tutti. Abbiamo intervistato Lea Melandri, femminista storica, scrittrice e saggista; siamo andate ad analizzare i rapporti Istat, Eures-Ansa e del Consiglio d'Europa per scoprire le reali dimensioni del fenomeno e abbiamo scoperto dati sconvolgenti; abbiamo cercato di capire i meccanismi di questa violenza e delle sue varie manifestazioni. Per saperne di più sull'argomento, vi invitiamo ad esplorare il web dove le risorse sono tantissime. Ci piace segnalarvi: www.donnepensanti.net; www.universitadelledonne.it; www.women.it.