,

National Museum of the American Indian New York

Per la nona puntata di Memory on air. Tra un mondo di ricordi e l'altro abbiamo affrontato la questione delle popolazioni indigene del continente americano, con particoalre riferimento alla vicenda di quelle che si trovavano nell'attuale territorio degli Stati Uniti.
,

Peaceful tomorrows New York

L'ottava puntata di Memory on air è dedicata alla tragedia dell'11 settembre 2001 e al massacro di Falluja del novembre 2004. Abbiamo parlato di tutto questo e di molto altro con Terry Rockefeller dell'associazione familiari delle vittime dell'11 settembre
,

PEO Cipro

Viaggio di Riccardo, Niko, Elena e Marzia tra un mondo di ricordi e l'altro: siamo andati alla scoperta di Cipro e della sua memoria
,

Gulag Museum at Perm-36

Sesto appuntamento con il viaggio di Marzia, Niko, Elena e Riccardo tra un mondo di ricordi e l'altro; questa volta siamo andati al Gulag museum Perm36, in Siberia, per ascoltare le memorie delle repressione del dissenso in URSS.
,

Truth and Reconciliation Commision South Africa

Questa volta si va in Sudafrica, senza Niko che sarà a Valencia. Parleremo di Apartheid, di giustizia, verità e riconciliazione.
,

Chi ha paura dell'uomo nero?

Questa volta non siamo andati lontano, siamo rimasti in Italia per parlare di una malattia che sempre più si sta diffondendo e che dobbiamo combattere alla radice: il razzismo
,

International Coalition (NY) and Gedenkdienst (Vienna)

Nel corso del nostro secondo viaggio-puntata siamo stati a Vienna, a parlare con Florian Wenninger
,

La festa della Repubblica

Non solo parate militari. Il 2 giugno abbiamo parlato di Costituzione, di Assemblea Costituente e per farlo siamo rimaste a Monte Sole dialogando con Fra Paolo della comunità monastica della Piccola Famiglia dell'Annunziata. Paolo ci ha parlato di Giuseppe Dossetti, padre costituente, del Dossetti del 1994 che fonda i Comitati per la difesa della Costituzione, dei pericoli che corre oggi la nostra carta fondativa e con essa noi e il nostro paese, della sua nobiltà e attualità, dei meccanismi di violenza che tornano e ritornano e mettono a rischio il nostro vivere civile. Un modo per festeggiare il 2 giugno, festa della Repubblica